Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.
 
Trova il tuo percorso nella Valle Isarco

Carote, sedano e finferli sott’aceto

Carote e sedano sott’aceto
Per 4 vasetti di 500 g
> 600 g di sedano, 600 g di carote, 1/2 l di aceto di mele o di vino bianco, 200 ml d’acqua, 1 C di zucchero, 2-3 cucchiaini di sale, 1 C di scorza d’arancia grattugiata, un po’ di succo d’arancia

Lavare il sedano e le carote, sbucciarli e tagliarli a fettine sottili. Versarli quindi in una ciotola, aggiungere mescolando il sale e far riposare per almeno un’ora. Aggiungere alla verdura la scora d’arancia grattugiata e versare il tutto nei vasetti sterilizzati. Far bollire l’acqua con l’aceto, il succo d’arancia e lo zucchero, abbassare la fiamma e far sobbollire per 2-3 minuti eliminando la schiuma. Versare il liquido ancora bollente nei vasetti e chiuderli ermeticamente.

Suggerimento:
Fate riposare la verdura almeno per 1 settimana prima di consumarla.

Finferli sott’aceto
Per 2 vasetti da 500 g
> 300 g di fingerli, 1 l d’acqua, 200 ml di aceto di vino bianco, 150 ml di vino bianco,
> 1 spicchio d’aglio, 1 foglia di alloro, pepe in grani, sale

Far bollire l’acqua in una pentola con lo spicchi d’aglio, l’alloro, il pepe ed il sale. Filtrare il brodo e poi cuocere per qualche minuto i fingerli precedentemente lavati e puliti.
Versare i fingerli assieme al brodo ancora caldo nei vasetti sterilizzati (ancora caldi). Chiuderli poi ermeticamente e metterli in frigorifero.

Suggerimento:
I finferli possono essere serviti con diversi piatti di affettati.

Foto: Daniela Kofler
Alto Adige Informazioni, Via Alto Adige 60, I-39100 Bolzano, Alto Adige
Tel. +39 0471 999 999 - info@suedtirol.info