X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Click here for further information.
Trova il tuo percorso nella Valle Isarco
Il castagno più grande d’Europa a Lusenegg - Radici forti, ampie frondeIl castagno più grande d’Europa a Lusenegg - Radici forti, ampie fronde
La gola di Stanghe - Freschi zampilliLa gola di Stanghe - Freschi zampilli
Le Odle di Funes - Belle come la vitaLe Odle di Funes - Belle come la vita
Malga Fane - Ritorno alle originiMalga Fane - Ritorno alle origini

Luoghi di "Balance" in Valle Isarco II

Alto Adige Balance: Il benessere di mille percorsi

Radici forti, ampie fronde
Il castagno più grande d’Europa a Lusenegg, Laion
Un tetto enorme fatto di rami nodosi e foglie verdi. Con nove metri di diametro è il castagno più grande d’Europa, un miracolo della natura. Molta gente gli è passata vicino, molti lo hanno abbracciato come noi. La vista si apre sulla valle. Si ha l’impressione, come se l’albero faccia la guardia anche sulla vicina residenza Lusenegg con la sua maestosa facciata merlata.

Freschi zampilli
La gola di Stanghe, Racines
La forza dell’acqua ha formato la gola di Stanghe, l’unico orrido di marmo bianco d’Europa. Per quattrocento metri il rio Racines precipita a valle. Un sentiero protetto attraversa con ponti di legno la profonda gola. Nelle strettoie impressionanti zampilli d’acqua pieni di forza. Piccole gocce d’acqua ci avvolgono e rinfrescano l’aria attorno. L’acqua ha levigato il duro marmo. Un miracolo della forza della natura a dimostrazione che la goccia costante scava la pietra.
 
Preghiere e grazie avute
Chiesa di pellegrinaggio Freienbühl, Bressanone
Una volta vi s’incontravano le streghe, oggi è un luogo di pellegrinaggio. Una piccola chiesetta con tavole votive rischiarata dalla luce filtrata attraverso vetri a mosaico. Un luogo per preghiere e ringraziamenti, in ogni momento e ad ogni ora. All’esterno uno spiazzo circondato da alte conifere. La vista sulle cime montuose, verso il cielo. Molti problemi svaniscono, ritorna la calma. Ora si è pronti per affrontare in leggerezza il sentiero panoramico verso la valle.
 
Belle come la vita
Le Odle di Funes
Imponenti, straordinarie, uniche. Come un’opera d’arte le cime pallide delle Odle di Funes si stagliano verso il cielo. Antiche come il mare primordiale, Patrimonio Naturale UNESCO. Si cammina ai loro piedi, si conquistano le loro vette o si gode l’incredibile vista sulla valle e le montagne dalle malghe. Sentire la grandiosità della natura, trovare il proprio ruolo. S’insinua un profondo rispetto. Il mondo è talmente bello e la vita un miracolo.

Acqua salutare
Sorgente Ferchwasser, Monte Cavallo/Vipiteno
Acqua è vita. Acqua può guarire. L’acqua della sorgente Ferchwasser sgorga in mezzo alle rocce e non cura solo il corpo, ma anche l’anima – così la credenza dei pastori sul Monte Cavallo. Stare seduti alla sorgente e ascoltare in silenzio il gorgogliare dell’acqua. Guardare con stupore le alte Cime Bianche di Telves, le dolci colline tutt’attorno e il sole sul viso. Bere un sorso della limpida e fresca acqua di sorgente. Rinfresca, ristora e risveglia il vigore e la vitalità.

Ritorno alle origini
Malga Fane, Gitschberg-Jochtal
Romantiche baite con tetti ricoperti di scandole, il tintinnio dei campanacci delle vacche. I primi raggi di sole illuminano la Malga Fane con una luce lieve e i primi calori della primavera. Centinaia di crocchi sono in fiore e trasformano i prati in un tappeto fiorito. Siamo felici del risveglio della natura dopo l’inverno. E ci godiamo la naturalezza del luogo senza campo per i cellulari. Pura natura. Un ritorno alle origini, dimenticando il mondo fuori.

Altri luoghi di "Balance" in Valle Isarco
Valle Isarco Marketing societá consortile srl, Bastioni Maggiori 26a, I-39042 Bressanone (BZ), Alto Adige
Tel. +39 0472 802 232 Fax +39 0472 801 315 info@valleisarco.com